pinocchio

jtouadi

Baden Ya in lingua bambara vuol dire “la fratellanza”.

L’Africa è una terra complessa, articolata in tante realtà diverse, dove convivono tragedie e straordinari segnali positivi. “Il futuro dell’Africa è nell’inventiva e nella creatività”, scrive Eugenio Melandri. Condividiamo in pieno.

 

Baden Ya propone tre giorni di riflessione sui temi della cooperazione internazionale, del turismo responsabile e della convivenza civile.

Le trasformazioni internazionali degli ultimi anni hanno portato sulla ribalta locale i problemi globali. In particolare la cooperazione internazionale ha subito nel corso degli oltre 50 anni di attività, profonde trasformazioni negli obiettivi e nei modi di operare. Nei primi anni ’90 la Cooperazione ha rischiato di ridursi all’attività umanitaria e di emergenza, rivolta all’assistenza delle situazioni più estreme di miseria, per la convinzione diffusa che il mercato globale avrebbe progressivamente risolto i problemi. Oggi al contrario è tornata la consapevolezza che le dinamiche spontanee dei mercati accentuano e non riducono la povertà e le differenze anche e soprattutto nei paesi nei quali lo sviluppo economico si produce.

L’obiettivo di Baden Ya è dare visibilità ad alcune buone pratiche affermatesi negli ultimi anni e di fornire spunti per crearne di nuove.

© Daddystudios 2006