Baden Ya

 

 Home

 Edizione 2010

 Download

 Links

 Contatti

Baden Ya in lingua bambara vuol dire “la fratellanza”.

L’Africa è una terra complessa, articolata in tante realtà diverse, dove convivono tragedie e straordinari segnali positivi. “Il futuro dell’Africa è nell’inventiva e nella creatività”, scrive Eugenio Melandri. Condividiamo in pieno.

Sulla scorta del successo di presenze e di interesse avuto l’anno precedente ci siamo convinti a proporre una nuova edizione di BADEN YA, un appuntamento di incontro e riflessione sulla diversità culturale. L’edizione passata è servita a far conoscere un’iniziativa che vuole porre domande piuttosto che fornire certezze e lo fa utilizzando linguaggi e prospettive differenti: quelle delle diverse culture chiamate a partecipare ma anche quelle dei diversi ambiti specifici coinvolti (politica, economia, scienza, arte, ecc.). Anche quest’anno intendiamo proporre una formula simile ma senza rinunciare ad introdurre significative novità.

L’iniziativa si svilupperà nell’arco di tre giornate (18, 19 e 20 Maggio 2007) e precede simbolicamente il 21 Maggio, proclamata dall’Unesco “Giornata Mondiale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo”. Sono proprio queste le parole d’ordine dell’edizione di questo anno: diversità culturale, dialogo, sviluppo.

Il tema della diversità culturale intesa come risorsa, opportunità, ricchezza, verrà affrontata nel tentativo di uscire dall’automatismo che porta necessariamente a combinare la diversità con i problemi di convivenza. Per questo motivo verranno privilegiate testimonianze di buone pratiche e proposte orientate ad affrontare problemi del presente e del futuro.
Il dialogo sarà considerato lo strumento privilegiato per affrontare la diversità. Un dialogo che non deve essere inteso in modo generico ma collegato al rispetto della specificità altrui e alla volontà di gestione dei problemi. In questo senso, BADEN YA non riflette soltanto sui modi di dialogo ma vuole essere essa stessa occasione e luogo di dialogo.

Infine lo sviluppo, inteso in modo non banale, ovvero non soltanto rivolto ai paesi che lo stanno faticosamente perseguendo, ma anche di quelli che pensano di averlo raggiunto. Inoltre, pensiamo ad uno sviluppo misurabile non soltanto in termini di profitti ma anche di benessere sociale e culturale.

Queste saranno le tre direzioni delle tre giornate in cui BADEN YA ospiterà autorità istituzionali, prestigiosi studiosi, importanti personaggi e testimoni di diverse provenienze e culture.

Ousmane Coulibaly
Ideatore e organizzatore di Baden Ya